Nel Museo Archeologico di Cecina sono raccolti numerosi esempi di manufatti e reperti archeologici provenienti dall'area circostante la Bassa Valle del fiume Cecina. La mostra, con i suoi pezzi esposti sia in ordine cronologico che topografico, vuole rappresentare, in modo facilmente comprensibile, lo sviluppo del processo abitativo degli abitanti locali insieme ai processi evolutivi che hanno coinvolto il territorio nel passato, dalla Preistoria, attraverso i resti della fiorente comunità commerciale degli Etruschi, all'età romana fino alla fine dell'Impero Romano....

Il percorso espositivo inizia con la Sala I e l’esposizione dei più antichi reperti preistorici: i primi utensili in selce e diaspro realizzati dall’Uomo del Paleolitico, che testimoniano l’occupazione del territorio lungo la costa (circa 700.000 – 10.000 anni fa)....

Nella sala successiva (Sala II) sono esposti reperti dell’Età del Ferro (IX-VIII secolo a.C.), in particolare un esempio del caratteristico ossuario villanoviano a forma di cono proveniente da una delle più importanti necropoli di Volterra (Necropoli della Guerruccia), che testimoniano l’inizio della civiltà etrusca nella zona....

La sezione successiva (Sale III-IV) è dedicata alla Necropoli di Casa Nocera, un complesso di dieci sepolture appartenenti a un unico gruppo familiare vissuto a Casalvecchio (insediamento etrusco) presso Casale Marittimo, piccolo centro collinare vicino a Cecina, tra la fine dell'VIII secolo a.C. e l'inizio del VI secolo a.C.; un modello in scala mostra le tombe al momento della scoperta...

Nelle Sale V-VI sono esposti reperti del VI secolo a.C. provenienti da scavi di modeste abitazioni rinvenute a Montescudaio e Casale Marittimo.
Nella vetrinetta di destra sono esposti reperti provenienti dall’insediamento etrusco di Casalvecchio....

Il percorso prosegue (Sala VII) con l’esposizione di alcuni pezzi di epoca arcaica etrusca (VI-V secolo a.C.). Una serie di segnacoli funerari in marmo: questi elementi venivano posti sulle tombe a camera per testimoniarne la presenza....

All’Età Ellenistica (dalla fine del IV secolo al I secolo a.C.) è dedicata la seguente sezione del Museo (Sala VIII)....

La Sala IX è solitamente dedicata alla collezione di oggetti archeologici di proprietà del Comune. Talvolta, in quest’area, vengono esposti temporaneamente reperti appartenenti ad altri musei....

La sezione successiva della mostra (Sala X) è dedicata all’Età Romana. In epoca romana il territorio volterrano continuò a vivere, come nei secoli precedenti, un periodo prospero, caratterizzato da una forte crescita economica; nella seconda metà del I secolo a.C. i membri dell’aristocrazia cittadina – in particolare la famiglia Caecina (Kaikna in etrusco) – entrarono nel Senato di Roma, inserendosi attivamente nella vita politica della capitale del mondo....

Uno spazio specifico è poi riservato al mare e al suo utilizzo come mezzo di comunicazione e strumento per il commercio (Sale XI-XII). Qui è esposta una grande collezione di anfore utilizzate per il trasporto di vino, olio e grano ed altri oggetti (ancore, macine) emersi dalle acque antistanti la riva....

Segreteria
E-mail
Facebook
Instagram
visitcecina.com